Torta rustica di zucchine e cipolle

Un impasto facile facile per realizzare velocemente una base salata, una cipolla di Tropea per dare aroma, due zucchine che sono di stagione, qualche foglia di timo, due o tre fiorellini gialli. Non serve praticamente nulla per fare questa torta rustica di zucchine e cipolle!

Ingredienti per la base (tortiera da 26 cm)

  • 100 g. di vino bianco secco
  • 80 g. di olio di semi di girasole
  • 300 g. di farina 00
  • 10 g. di sale

Emulsionate il vino e l’olio aiutandovi con lo sbattitore (a bassa velocità, mi raccomando, sennò finisce che mi mandate a casa il conto dell’imbianchino). A parte, setacciate la farina e il sale insieme. Aggiungete i liquidi negli ingredienti secchi e impastate. Formate la palla, coprite con la pellicola e mettete a rassodare in frigorifero per un’ora. Nel frattempo preparate il ripieno con:

  • 1 cipolla media, tagliata a rondelle sottili
  • 2 zucchine, tagliate a rondelle sottili
  • 200 gr. di scamorza affumicata, grattugiata
  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di latte intero fresco
  • sale e pepe q.b.
  • le foglie 4 rametti di timo (o di origano)
  • fiori eduli di calendula, per guarnire

Pulite e affettate le verdure, poi fate evaporare l’acqua di vegetazione mettendole sul fuoco in due casseruole diverse appena unte. Grattugiate il formaggio. Sbattete l’uovo con sale, pepe e aggiungete un po’ di latte. Con l’aiuto di un mattarello stendete l’impasto e foderate una tortiera da 26 cm precedentemente ricoperta di un foglio di carta forno. Bucherellate il fondo. Disponete prima gli anelli di cipolla, che servono a dare un’aroma alle zucchine. Poi cospargete le cipolle con l’uovo sbattuto e metà della scamorza grattugiata. Infine disponete le rondelle di zucchina a spirale partendo dal bordo esterno e finendo al centro. Cospargete col resto della scamorza. Infornate per 20′ a 180°C. Servite tiepida, spolverata con foglie di timo (o di origano) e guarnita con fiori eduli di calendula: il gusto piccante, sapido e pepato darà un po’ di coraggio a quello timido della zucchina e anche il colore della torta ne trarrà vantaggio.

dav
Annunci

2 pensieri riguardo “Torta rustica di zucchine e cipolle

    1. Sì cara, i fiori di calendula sono commestibili ma devono essere bio, cioè coltivati appositamente per l’uso culinario. Si usa sia il fiore intero che i petali per colorare le insalate, preparare il risotto, aromatizzare il pesce, … Ho letto che in passato la calendula veniva utilizzata come sostituta dello zafferano. Prima o poi provo a essiccarla e poi ti dico! Ciao!!! 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...