Garganelli allo zafferano con mazzancolle dell’Adriatico e lattuga

Vi avevo promesso due ricette di primi piatti dedicate a Pellegrino Artusi, ambasciatore di cibi sani ed economici, perché preparati utilizzando materie prime stagionali e a chilometro zero, rispettosi dell’ambiente e del lavoro di chi le produce; che valorizzano la tradizione emiliano-romagnola; abbastanza semplici da preparare. Il “primo primo” che vi ho proposto erano le tagliatelle al pomodoro con cozze e ortaggi… Continua a leggere Garganelli allo zafferano con mazzancolle dell’Adriatico e lattuga

Canederli allo speck, ovvero il Knödel che non si spappola

Vi ricordate lo show cooking dedicato alla cucina del Trentino-Alto Adige organizzato a ottobre dalla Food Genius Academy di Bologna? Quello a cui ho partecipato proponendo agli ospiti il filetto di maiale con la schiacciatina al cumino e le salse di spinaci e rapa rossa? Ok, bene! Durante quella serata il mio amico Sandro ❤ ha preparato… Continua a leggere Canederli allo speck, ovvero il Knödel che non si spappola

Canederli al formaggio, ovvero i KaseKnödel (a modo mio)

…enniente a me i canederli (Knödel) ricordano gli inverni degli anni ’80, quando andava di moda fare la settimana bianca e i miei genitori portavano me e mio fratello a sciare in Alta Badia. Se devo dirvi la verità, a me la neve non è mai piaciuta e di sciare non mi importava un fico… Continua a leggere Canederli al formaggio, ovvero i KaseKnödel (a modo mio)

Gnocchi di patate alle ortiche con sugo di mazzancolle

8 marzo, Festa della Donna, una ricorrenza di cui me ne è sempre fregato quanto la temperatura in questi giorni, cioè meno di zero. Quest’anno ho però deciso di dare una mano a Silvia Lana e Ilaria Marchesini e alla loro campagna #nonsibaratta che, in maniera creativa e divertente, vuole sensibilizzare sui diritti delle donne. “La campagna è nata dal… Continua a leggere Gnocchi di patate alle ortiche con sugo di mazzancolle

… e la trippa alla romana?

Il calendario alimentare di Nonna Idima aveva qualcosa in comune col calendario gregoriano: la granitica prevedibilità. Giovedì gnocchi, venerdì pesce, sabato trippa per lei non erano semplici modi di dire, ma vere e proprie prescrizioni gastronomiche, alle quali si atteneva scrupolosamente. A onor del vero, mio nonno Tiziano, il marito di Idima, spesso sparigliava le carte in tavola,… Continua a leggere … e la trippa alla romana?